Allattamento e mal di schiena, come prevenirlo e curarlo?

On 15 settembre 2017 by karenpozzi@hotmail.it

Dopo la nascita del bambino, uno dei momenti più intimi e delicati per ogni neomamma è la fase dell’allattamento al seno. Esso, infatti, se da un lato rafforza il rapporto mamma-bambino, dall’altro può portare alla comparsa di alcuni fastidiosi sintomi che possono interessare il sistema muscolo-scheletrico.

Infatti, poichè l’allattamento è un’azione che viene ripetuta più volte e per diverse ore nell’arco di un’intera giornata, esso può creare affaticamenti muscolari e articolari alla struttura fisica della mamma, che possono altresì provocare alterazioni alla postura stessa.

Durante l’allattamento, infatti, il peso del neonato, il gesto asimmetrico della parte superiore del corpo e, a volte, le cattive posizioni stesse, provocano dolori più o meno intensi che interessano arti superiori, collo, e schiena.

Per questo motivo la prima cosa che bisognerebbe fare è mantenere una posizione più comoda possibile in modo da rilassare i muscoli laddove non vi è necessità che vengano affaticati e avvicinando il più possibile il neonato al corpo della mamma. Molto utili risultano i cuscini per l’allattamento come il classico boppy di Chicco che permette alla mamma di appoggiare le braccia senza dover sostenere con le sole spalle il neonato che piano piano aumenterà di peso.

Se il dolore persiste è utile rivolgersi ad uno specialista: l’osteopata potrà ridurre attivamente i disturbi tramite manovre così da migliorare la vostra postura, anche attraverso un monitoraggio costante della funzionalità muscolo scheletrica e la dispensazione di consigli utili al mantenimento del benessere fisico.

Il mantenimento di un buon tono muscolare attraverso un costante esercizio fisico anche dopo il parto, potrà apportare ulteriori benefici e consentire di affrontare, così, l’allattamento e le successive fasi della vista del neonato con energia e vigore.

 

Luca Arnaboldi
D.O. B.Sc (Hons) in Osteopathy U.K.

Nel 2008 Diploma di maturità presso il Liceo Enrico Fermi di Cantù. nel 2013 ha conseguito il Diploma di Osteopatia (D.O.) presso l’Accademia Italiana di Medicina Osteopatica e, nello stesso anno, ha conseguito il Bachelor of Science Honours Degree presso il BCOM (British College of Osteopathic Medicine) di Londra. Attualmente lavora come libero professionista presso studi privati in Cantù e Como dove, collaborando con diversi medici specialisti, ha approfondito una conoscenza e una predilezione nel trattamento osteopatico in gravidanza e in osteopatia pediatrica.

Telefono: 328.1517376

Shares