Perchè in gravidanza è meglio fare sport in acqua? Usa i costumi premaman!

On 24 maggio 2017 by karenpozzi@hotmail.it

costumi premaman decathlon piscinaSapete bene quanto sia sportiva e quanto, anche in gravidanza, stia continuando a praticare attività fisica. Ho fatto spinning fino al quinto mese, camminato in montagna fino a settimana scorsa e faccio ancora delle lunghe camminate veloci (SCOPRI QUI QUALI SPORT PRATICO IN GRAVIDANZA). Ma ora sono all’ottavo mese, la pancia continua a crescere e a pesare un pò di più e le gambe fanno più male. Così ho ridotto la mia attività fisica, quella più impegnativa e ho incrementato quella in piscina che oltre a tenermi in forma, ha dei grossi benefici sul mio benessere. Infatti, la gravidanza negli ultimi due mesi diventa abbastanza impegnativa, i dolori aumentano a causa delle varie modifiche corporee e vi è bisogno di un pò di relax: la piscina è l’ideale e, se tutto procede bene, è possibile praticare sport in acqua fino alla fine dei 9 mesi di gestazione. Scopriamo i motivi!

L’acqua permette di sfruttare l’assenza della forza di gravità e quindi tonificare il corpo senza sentirsi appesantita e stanca. Il peso del corpo è circa 1/6 di quello reale, un vantaggio soprattutto negli ultimi mesi, quando il pancione grava sulla schiena e può facilmente causare lombalgie e sciatalgie. Inoltre il peso ridotto permette di fare molti tipi di movimenti con minor sforzo, senza rischiare traumi articolari e di svolgere anche esercizi che non sono consigliati in gravidanza come quelli da supine, una posizione che non sempre si riesce ad assumere negli ultimi mesi, perché l’utero ingrossato può comprimere la vena cava e provocare cali di pressione. Muoversi in acqua consente di attenuare l’iperlordosi, la curvatura della colonna a livello lombare che aumenta con la crescita del pancione, alleviando o prevenendo il mal di schiena, tipico soprattutto degli ultimi mesi.

Inoltre l’acqua svolge una naturale azione di massaggio che stimola la circolazione sanguigna! L’acqua, con la sua pressione, aiuta ad alleviare il gonfiore alle caviglie e alle gambe, molto comune in gravidanza, favorendo la circolazione superficiale degli arti inferiori, che sono una delle zone più soggette a ristagno venoso e linfatico.

La resistenza dell’acqua tonifica molte delle zone corporee che intervengono durante il parto: schiena, bacino e perineo, aiutando a sopportare di più il dolore in fase di travaglio.

Si consiglia di svolgere questi corsi in piscine con una temperatura dell’ acqua compresa tra i 34 e i 35 gradi, in modo che l’immersione non provochi brividi o contrazioni e godere dell’aspetto rilassante di questa attività. Dal punto di vista emozionale, infatti, è provato che muoversi in acqua stimola la produzione di endorfine, gli ormoni che infondono benessere.

Con l’attività in acqua aumenta l’ossigenazione del sangue materno, che automaticamente viene trasportato al feto, che riceve dunque miglior nutrimento. Si è dimostrato quindi che i  benefici di questo sport si vedono anche sul bambino, nascerà più robusto, con un giusto peso alla nascita e una minore tendenza ad ammalarsi nei primi anni di vita.

Si può scegliere tra nuoto, acquagym o semplicemente dei movimenti dolci tipici dei corsi per gestanti.

Per iniziare, è consigliabile attendere di aver trascorso il terzo mese di gravidanza e solitamente, al momento dell’iscrizione, è d’obbligo presentare il certificato di sana e robusta costituzione rilasciato dal proprio ginecologo.

Io svolgo regolarmente acquagym e sommato ai trattamenti dall’osteopata e alla fascia per la pancia, non ho dolori alla schiena e le gambe ne trovano sempre più beneficio soprattutto a livello di gonfiore.

Non avendo mai praticato sport in acqua non avevo nessun costume adatto a questa attività e così sono stata da Decathlon dove ho scoperto che dispongono di una linea premaman, la più economica che si può trovare in commercio. Costano 14,99 euro e considerando che durante i 9 mesi può cambiare rapidamente la taglia e che verranno usati solo per poco, sono la soluzione ideale e vi assicuro che la qualità è eccellente. Li lavo e li rilavo e non si rovinano!

Sono disponibili due modelli Nabaiji che consentono alla futura mamma di nuotare e muoversi con prodotti tecnici, che rispondono anche ad esigenze morfologiche.

Il primo modello è molto colorato e ha scatenato l’invidia delle non gestanti al mio corso di acquagym e lo trovate qui!

Il secondo modello è più semplice ma con una vestibilità perfetta e lo trovate qui!

costumi premaman decathlon

costumi premaman decathlon3

costumi premaman decathlon5

costumi premamman decathlon

premaman2

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shares