Dolori alla schiena e altri disturbi in gravidanza, il ruolo dell’osteopata!

On 20 marzo 2017 by karenpozzi@hotmail.it

osteopata in gravidanza, mal di schiena

Era da qualche giorno che soffrivo di dolore nella zona del pube, come fosse un crampo continuo, e pensavo fosse solo dovuto agli sforzi sportivi, per questo ho ridotto un pò. Poi ho chiesto aiuto a un osteopata, specializzato nel trattamento in gravidanza, e mi ha aiutato a risolvere il problema causato dal peso dell’utero in crescita. Il suo trattamento sommato all’utilizzo di una fascia di sostegno (la trovi qui), mi stanno aiutando con il mal di schiena e dolori alla sinfisi pubica.

Ho chiesto all’osteopata di parlarmi del suo ruolo in gravidanza e, nei prossimi mesi, tratterà per il mio blog temi più specifici legati a questo periodo.

 

Il periodo della gravidanza è un momento di cambiamento importante per la vita di una donna, soprattutto per quanto riguarda la modificazione del suo corpo. Durante i nove mesi di gestazione, fattori ormonali, anatomici, fisiologici e posturali, influiscono notevolmente sulla salute muscoloscheletrica della gestante.

Che cosa succede in termini tecnici?

Dal terzo mese di gestazione il bacino inizia una rotazione in avanti e le sue articolazioni diventano più mobili ed elastiche. La curva lombare si accentua così come aumenta la tensione muscolare della zona pelvica e lombare. Le spalle si portano anteriormente così come, per compenso, la testa.

Tutti questi cambiamenti, che cosa comportano alla salute della neomamma?

Proprio per questi continui cambiamenti, si creano molti stress dovuti allo sviluppo del feto a carico di diverse strutture del nostro sistema neuro-muscolo scheletrico, che portano all’insorgenza di diversi disturbi, come:

· Lombalgia

· Sciatalgia

· Dolori cervicali

· Mal di testa

· Difficoltà di respirazione

Come si possono eliminare questi disturbi?

In questi casi la figura dell’osteopata può essere di grande aiuto nell’alleviare e nell’eliminare, là dove possibile, questi disturbi.

Ma in cosa consiste il trattamento osteopatico in gravidanza? Quando ci si reca per la prima volta da un osteopata si affronta una  visita iniziale durante la quale l’osteopata indaga le possibili cause del problema e successivamente, se questo è di pertinenza, inizierà il trattamento. Esso consiste di manipolazioni dolci che aiuteranno il corpo della futura mamma ad adattarsi al meglio ai cambiamenti che sta subendo e, di conseguenza, a migliorarne la qualità della vita.

Questa tipologia di approccio e trattamento non costituisce pericolo né per il feto, né per la futura mamma, ciò nonostante il consiglio è quello di rivolgersi sempre ad un osteopata che abbia avuto un percorso di studi quinquennale, così come definito dalle recenti normative dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sull’istruzione in osteopatia.

Schermata 2017-03-17 alle 17.02.24Luca Arnaboldi
D.O. B.Sc (Hons) in Osteopathy U.K.

Nel 2008 Diploma di maturità presso il Liceo Enrico Fermi di Cantù. nel 2013 ha conseguito il Diploma di Osteopatia (D.O.) presso l’Accademia Italiana di Medicina Osteopatica e, nello stesso anno, ha conseguito il Bachelor of Science Honours Degree presso il BCOM (British College of Osteopathic Medicine) di Londra.  Attualmente lavora come libero professionista presso studi privati in Cantù e Como dove, collaborando con diversi medici specialisti, ha approfondito una conoscenza e una predilezione nel trattamento osteopatico in gravidanza e in osteopatia pediatrica.

Telefono: 328.1517376

 

gravidanza e osteopata

Shares