Correre con il caldo, come vestirsi? I capi che non si bagnano e non inquinano

On 4 maggio 2015 by karenpozzi@hotmail.it

come vestirsi per correre

Sta per arrivare l‘estate e tutti noi sportivi sappiamo quanto sia difficile scegliere l’abbigliamento giusto per praticare sport sotto il sole. (leggi qui: correre con il caldo:  rischi e soluzioni) Come vestirsi per correre? Servono capi che non si bagnino troppo, che non trattengano il sudore e che siano comodi e morbidi per garantire il massimo del movimento.

A questo proposito ho provato i capi di Dorando che mi ha suggerito una cara amica. Lei li usa già da tempo e anch’io ho voluto fare un test. Dopo averli acquistati sullo shop online, l’altra mattina ho fatto una corsetta sul lago con una maglia Signature e dei pantaloncini Podium Dorando. Vi posso dire, dopo un’ora di corsa, che le caratteristiche principali di questi capi, secondo me sono: comodità in quanto permettono di muoversi in completa libertà e termoregolazione, caratteristica fondamentale per correre con qualsiasi temperatura. Li ho provati in una giornata non molto calda e mi hanno permesso dopo un pò di km, nonostante ill sudore, di correre asciutta, senza sentire il freddo.

Si tratta di prodotti No Oil e made in Italy al 100%. Per Oil si intendono quei materiali che si ritrovano nei cruscotti delle auto, nelle bottiglie di plastica, nei tubi di gomma o nei rivestimenti per cavi. Queste fibre sfruttano una risorsa non rinnovabile e generano prodotti inquinanti, perché non biodegradabili.
Per Dorando è diverso. E’ stato detto no al petrolio scegliendo di seguire la strada del No Oil: tutti i capi sono realizzati con fibre derivate da materiali naturali, che limitano al massimo ogni forma di inquinamento.

Per la collezione primavera/estate e per l’underwear viene utilizzato il Lenpur®, un filato che deriva dalla polpa di abete bianco, coltivato e potato a zero impatto ambientale. Grazie a questo materiale, i capi risultano morbidi, freschi e leggeri, assecondando la termoregolazione corporea e assicurando un’asciugatura molto rapida.

Per quanti riguarda i capi invernali vengono utilizzate lana merino e seta. Questa soluzione permette di coniugare tutte le migliori caratteristiche di entrambi i materiali: la delicatezza della seta, che funziona anche da isolante a contatto con l’epidermide, e il calore della lana merino, ottimale per la termoregolazione.

Un pò di curiosità su Dorando! Questi capi nascono dall’idea di tre uomini che corrrono, che sanno bene quali sono le esigenze di un runner e per queto rispondono a tutte queste necessità. Sono prodotti pensati da Runners per i Runners.

Dorando è il nome di un grande atleta italiano. Dorando Pietri è celebre per la sua performance ai Giochi Olimpici di Londra del 1908. Era il 24 luglio, e per la prima volta nella storia dell’atletica moderna la maratona si correva su un percorso di oltre 42 kilometri.Dorando superò tutti gli avversari, ma a soli 2 kilometri dall’arrivo collassò a terra, stremato dalla fatica. I giudici di gara soccorsero l’atleta, finché Dorando riuscì a rialzarsi e a tagliare il traguardo per primo. Per l’aiuto ricevuto dai tecnici, però, il podista dovette cedere l’oro a un altro concorrente, ma la cronaca della sua impresa fece il giro del mondo, entrando negli annali dello sport. La storia di Dorando è la storia di tutti noi: non corriamo per una medaglia, corriamo per sfidare i nostri limiti.

correre con i caldo

vetsiti corsa fibre naturali

vestiti dorando per la corsa

karen16 600

karen20 600

vestiti per correre4

maglia tecnica per correre

karen13 600

karen19 600

Shares